Le più grandi competizioni sul tema alimentare

Contenuto Commerciale | 18+

Le competizioni di cucina, al giorno d’oggi, garantiscono sempre i migliori ascolti in TV. Il pubblico da casa si diverte a vedere gli chef, professionisti o amatoriali, in guerra tra di loro, in un susseguirsi di sfide intricate durante le quali viene messo a dura prova il loro sangue freddo e la loro creatività. Pugnalate alle spalle, egomanie e crolli psicologici sono soltanto alcuni degli ingredienti che, negli anni, hanno fatto dei reality di cucina le trasmissioni più amate del pubblico italiano e straniero. Ecco le 3 migliori competizioni culinarie all’estero e in Italia.

Top Chef

Dal 2006, Bravo’s ha posto numerosi chef emergenti in competizione l’uno con l’altro in sfide che mettono alla prova la loro creatività le loro abilità culinarie. Tre frizzanti giudici e sfide uniche fanno dello show un vero e proprio “spettacolo”. Una delle prove preferite dai fan è Restaurant Wars, la sfida ad eliminazione in cui due squadre si sfidano a colpi di mattarelli e padelle. I tre migliori chef della stagione si affrontano nel finale per la possibilità di vincere un ricco montepremi e un servizio editoriale in Food & Wine Magazine. In Italia, Top Chef va in onda dal 2016 sul canale Nove, con i giudici Giuliano Baldessari, Annie Féolde, e Mauro Colagreco.

Le più grandi competizioni sul tema alimentare

MasterChef

Mentre Top Chef si concentra su chef affermati e professionisti, il MasterChef di Fox mette a confronto cuochi amatoriali e casalinghe. Un centinaio di concorrenti provano a passare le selezioni presentando il loro piatto forte, ma solo quattordici di loro ce la fanno. I concorrenti devono affrontare numerose sfide differenti, come cucinare con ingredienti strani e ricreare piatti insoliti. Nella versione originale statunitense il trio di giudici è composto da Joe Bastianich, lo chef Graham Ellio e lo chef di Hell’s Kitchen, Gordon Ramsay. Nella versione nostrana, in onda dal 2011, a giudicare i piatti dei concorrenti sono lo stesso Joe Bastianich e gli chef Bruno Barbieri, Carlo Cracco e Antonino Cannavacciuolo.

Hell’s Kitchen

Se si preferisce vedere lo chef di fama mondiale, Gordon Ramsay,nelle vesti del mentore paterno ed amorevole, si può guardare MasterChef. Se si preferisce la versione acida di Ramsay che, mette a dura prova gli aspiranti chef attraverso sfide al limite del possibile, allora Hell’s Kitchen è lo show da preferire. Carlo Cracco, confermato per 4 volte come capo cuoco di Hell’s Kitchen Italia, non è da meno in quanto a cattiveria e acidità. Affiancato dal maitre Luca Cinacchi e dai sous-chef Sybil Carbone e Mirko Ronzoni, lo chef richiede ai concorrenti di superare prove, a tutti gli effetti, “infernali”.

Le più grandi competizioni sul tema alimentare

The Great British Bake Off

The Great British Bake Off è un programma televisivo trasmesso originariamente dal canale britannico BBC, prodotto da Love Production. Questo vero e proprio fenomeno televisivo ha incassato cifre da record non soltanto nel suo paese di origine, ma in diversi paesi in tutto il mondo, tra i quali la Francia, la Norvegia, l’Irlanda e gli Stati Uniti. La versione italiana di questo show è Bake Off Italia, giunto ormai alla sua quarta edizione su Real Time. Il programma è condotto da Benedetta Parodi, affiancata da due giudici a premiare o criticare i concorrenti: Clelia d’Onofrio ed Ernst Knam. A questi, nell’ultima edizione dello show da poco andata in onda, si è aggiunto Antonio Lamberto Martino.